Nightguide intervista DIEGO ESPOSITO

 “...È più comodo se dormi da me” è il progetto uscito a Gennaio 2017 firmato Diego Esposito e targato Rusty Records. Un disco animato dalla collaborazione e direzione artistica di Zibba, dove è protagonista la canzone d'autore rivestita da diverse sfaccettature stilistiche e contaminazioni obbligate.
Nightguide ha intervistato il cantautore.
 
Ciao Diego, innanzitutto come ti presenteresti?
Mi chiamo Diego Esposito ho 30 anni e faccio il cantautore!
In ''È più comodo se dormi da me'' hai potuto avvalerti della collaborazione e direzione artistica di Zibba; come è stato?
stata un'esperienza fantastica, ogni volta che passo del tempo con Zibba è come tornare a scuola. Questa collaborazione è nata quasi per caso ed è stato l'incontro perfetto per questo disco. Per quanto mi riguarda ho trovato un punto di riferimento, un amico.
E come è nato questo progetto (targato Rusty Records)?
Erano anni che lavoravo su questo progetto, c'ho messo tanto a trovare i collaboratori giusti, o magari non ero abbastanza maturo per portare a termine questo lavoro. Ho trovato Rusty quando il disco era terminato è stato il primo a darmi fiducia, mi piaceva il suo entusiasmo, così ho deciso di firmare con lui.
Hai partecipato ad Area Sanremo: che tipo di esperienza è stata?
stata un'esperienza ho conosciuto persone nuove, poi Sanremo mi piace moltissimo, è sempre bello passarci del tempo, sono contento di essere arrivato fino alla fine del concorso, non pensavo di poter arrivare così lontano.

Quali sono gli artisti che ti hanno ispirato?
Ho sempre ascoltato i cantautori italiani, da Dalla a De Gregori, Guccini, Silvestri e molti altri. Mi piaceva il loro modo di raccontare le cose in musica.
Il tuo disco preferito?
Il mio disco preferito è O di Damien Rice, l'ho consumato, era un disco controcorrente per l'epoca, scarno, le melodie dei brani sono qualcosa di eccezionale e poi lui canta da panico.
E con chi vorresti collaborare, in futuro?
Mi piacerebbe collaborare con vari artisti del panorama musicale italiano ed internazionale, ma attualmente avrei voglia di collaborare con i giovani talenti sconosciuti, tirare fuori le parole a chi non riesce ad esprimersi.
La traccia preferita di questo tuo primo disco?
difficile dire quale sia la mia traccia preferita, quella a cui sono più legato è "Chi Festeggia", l'ho scritta per mia sorella.
Cosa progetti per il tuo futuro artistico?
Sto portando in giro live questo disco, sto già pensando fortemente al secondo. Nel frattempo ho scritto la colonna sonora di uno spettacolo che si chiama "Something" che fra meno di due settimane debutterà al New Victory Theatre di Broadway a New York.

diego esposito, è più comodo se dormi da me, rusty records

Articoli correlati

Interviste

Nightguide intervista i russkaja

07/08/2017 | leslie-fadlon

In un mondo dove la globalizzazione ha eliminato ogni confine, quella dei russkaja sembra essere la colonna sonora perfetta: il loro nuovo disco, pubblicato il 4 agosto 2...

Interviste

Nightguide intervista aba

02/08/2017 | leslie-fadlon

Oxygen è il nuovo progetto discografico di aba, artista che si è già fatta notare per la sua voce particolare, apprezzata da colleghi italiani ed int...

Interviste

Nightguide intervista gli skelters

28/07/2017 | leslie-fadlon

E' uscito a marzo “rivoluzione 9”, il nuovo album degli skelters anticipato dal singolo “londra”. Gli skelters nascono nel 2004, fino ad oggi hanno suonato in olt...

2445150 foto scattate

15310614 messaggi scambiati

744 utenti online

1186 visitatori online