Silvia Rivolta - “Luce dalle crepe”, l’intervista

Silvia Rivolta - “Luce dalle crepe”, l’intervista

L'autrice Silvia Rivolta è psicologa e psicoterapeuta. Ha scritto diversi articoli ed è co-autrice del libro “La mente ampliada. I gruppi di psicoanalisi multifamiliare” (In.edit, 2018). Appassionata da sempre di lettura e scrittura, ha aperto un blog in cui parla di libri: www.ilmiosegnalibro.it. “Luce dalle crepe” è il suo primo romanzo.
 
Chi è Silvia Rivolta oltre la scrittura, si presenti al pubblico.
Sono una figlia, donna, moglie e da poco mamma. Lavoro come psicoterapeuta, psicoanalista, e tutte queste esperienze mi emozionano e mi appassionano. 
 
Lei oltre ad avere pubblicato dei libri ha anche un blog tutto suo, ci parli di questa esperienza.
Sin da ragazzina, il rapporto con i libri e con la lettura è stato un po' come quello con il cibo: un bisogno e un desiderio di nutrirmi di storie, di personaggi. Ho iniziato con i libri gialli e poi mi sono avvicinata ad altri generi. Nel tempo il rapporto con i libri mi ha permesso di entrare in relazione con gli altri: scambi, consigli, opinioni. Si possono comprendere molte cose dai libri che una persona legge e ti consiglia. Puoi fare nuove conoscenze. Ciò mi ha stimolato e mi ha invogliato a creare il mio blog. Il mio segnalibro è uno spazio in cui scrivo di libri e mio marito, che ha realizzato l'immagine per la copertina del mio romanzo, disegna i segnalibri per ciascun libro. Sì, perché non sopporto le “orecchie” alle pagine.
 
Di cosa parla il suo ultimo libro “Luce dalle crepe”?
Luce dalle crepe racconta di come gli incontri possono modificare gli equilibri e il corso della vita, se si è in grado di farsi “toccare” da questi incontri, se si riesce a creare il presupposto al cambiamento senza avere troppa paura di crollare, se si riesce a intravedere la luce.
 
Ci parli di Cecilia questa protagonista apparentemente invisibile.
Più che invisibile, Cecilia vuole rendersi tale per poi lamentarsi di non essere vista. Il suo problema sta nel prendersi le responsabilità, rinunciare alla ricerca dell'approvazione. Cecilia è una giovane psicologa che lavora come educatrice in una struttura per persone con disagio mentale. Il suo modo di stare nella relazione con il lavoro è molto simile al suo modo di stare nelle relazioni in generale: sempre un passo indietro, e non perché incapace, ma perché in difficoltà rispetto al prendersi dei rischi ed esporsi.
 
Invece Armando chi è questo personaggio particolare?
Armando è un nuovo ospite della struttura in cui Cecilia lavora. Con una sofferenza mentale che lo rende molto difficile da avvicinare. L'incontro con lui, costringe la protagonista a prendere una posizione, a mettere in discussione il suo modo di fare, a porsi delle domande rispetto a sé e ai suoi desideri. Tutto questo metterà in moto una crescita interiore che le permetterà di fare delle scelte.
 
Ha altri progetti editoriali nel cassetto?
Il riscontro avuto da chi ha letto Luce dalle Crepe è stato positivo e incoraggiante. Scrivere articoli scientifici o contributi inerenti al lavoro è molto diverso da quello che ha voluto dire per me scrivere il mio primo romanzo. Pensare che qualcuno lo avrebbe letto: può sembrare incredibile, ma ci ho pensato solo nel momento in cui il libro è stato pubblicato. È stata un'esperienza intensa, che ti mette un po' a nudo, che ti espone. Ma che può diventare veramente emozionante, perché chi ti legge si identifica, si emoziona e te lo dice. Tante persone mi hanno domandato di Cecilia, di cosa succederà poi. Si sono affezionate a lei. Chissà, che Cecilia non possa diventare la protagonista di una serie.
 
Casa editrice: WLM Edizioni
Collana: Container 26
Genere: Romanzo psicologico
Pagine: 230
Prezzo: 17,00 €
 
Contatti
https://www.facebook.com/Silvia-Rivolta-scrittrice-106930818495926
https://www.facebook.com/Luce-dalle-crepe-106847005167578
https://www.ilmiosegnalibro.it/
www.wlmedizioni.com
 
Link di vendita online
https://www.wlmedizioni.com/9788897382546-luce-dalle-crepe-romanzo-psicologico/
 
 
 

Articoli correlati

Interviste

"I Can Go On" (D:Side / Jaywork), il singolo nuovo di Mirko Alimenti e Max Crisafulli

13/05/2022 | lorenzotiezzi

        come suona "i can go on", il nuovo singolo di mirko alimenti (sulla destra) e max crisafulli (sulla sinistra), pubblicato da d:side / jaywork? decisamen...

Interviste

Berna, l'intervista per il nuovo singolo "Bevi la vita"

10/05/2022 | CarolinaElle

Dopo il successo di “re artù” (oltre 430.000 streaming solo su spotify, con oltre due mesi di presenza nella playlist “generazione z”), l'artista siciliano berna...

Interviste

Parlano Mirko Alimenti e Max Crisafulli: “Ecco la nostra I Can Go On" (D:Side / Jaywork)

06/05/2022 | lorenzotiezzi

      d:side, una delle tante label del gruppo jaywork, guidato da luca facchini e luca peruzzi, ha appena pubblicato "i can go on", il nuovo singolo di mirko ali...

424205 utenti registrati

17012724 messaggi scambiati

13021 utenti online

20742 visitatori online