NIGHTGUIDE INTERVISTA akes

NIGHTGUIDE INTERVISTA akes

Revolution” è il titolo del nuovo album dell'artista romano Akes, disponibile da giovedì 21 gennaio in tutte le piattaforme digitali. Nove tracce con le produzioni di Dr. Wesh, Alessandro Gemelli, Cirielli e Reizon che spaziano dall'electro all'EDM, dal pop alla fidget house. Ne parliamo direttamente con l'artista.

Il tuo ultimo album si intitola Revolution: quale sarebbe la rivoluzione migliore per te oggi?
La vera rivoluzione che mi piacerebbe vedere ad oggi è una generazione che non fa uso di droghe e che non vede i social come una parte della propria esistenza, ma, come un semplice mezzo di comunicazione.
 
Come vorresti accogliessero i fan questo tuo nuovo progetto? 

Mi auguro di aver scaturito nei miei ribelli una sensazione di rivalsa nei confronti delle avversità. Sono cambiato tanto negli anni ma una cosa è sempre rimasta costante: l'emozione pura.
 
Pensi che possa anche avvicinare nuovi ascoltatori, magari tra i giovanissimi che rivedono in te la loro ribellione al sistema?
Incredibilmente sto vedendo molto responso da una fascia d'età che è inferiore ai 18 anni e questo mi illumina davvero l'anima. Sapere che chi è nato col cellulare tra le mani vuole liberarsi dal controllo del sistema è un sollievo, quindi credo proprio che Revolution possa avvicinare a me anche i più giovani.
 
Utilizzi suoni sperimentali nei nuovi brani, hai cercato volutamente qualcosa di nuovo da abbinare al rappato?
Per me la base è il 50% della canzone. Sono molto metodico nella scelta dei suoni anche se non sono io direttamente a produrle, solitamente arrivo già con dei riferimenti dei suoni che vorrei utilizzare e del loro ritmo. Ad esempio la voce “Spegni il wifi” del brano “Fuck the System” l'ho fatta io personalmente con un'applicazione dello smartphone.

 
Cosa pensi invece degli altri generi musicali più pop del momento?
Se le canzoni sono sincere e sentite mi piacciono tutte. Mi piace anche l'indie di Calcutta e Coez. Pure il pop più mainstream non lo disprezzo, se mi suscita un'emozione è ben accetto.
 
Prenderesti in considerazione una collaborazione con artisti molto distanti da te musicalmente? 
Se la distanza è solo di genere ma non di tematiche possiamo collaborare. Se però nei tuoi testi scrivi “fumo le canne e scopo le bitch” direi proprio di no.
 
Che rapporto hai con i tuoi follower?
Il rapporto con loro è simbiotico, rispondo a chi si dimostra devoto e quando mi è possibile scambio anche due parole in DM dando qualche consiglio, anche se penso che il miglior modo per tenerci vicini è la musica.
 
E come vivi il mondo dei social network?
Ho un rapporto conflittuale con i social, ci sono solo per pubblicare la mia musica. Non mi piace conoscere persone dietro uno schermo. I social servono per sentirsi quando non è possibile vedersi e a me piacere parlare face to face.
 
Hai già nuovi progetti in cantiere?
Certo, registro sempre nuovi brani e forse ci sarà un EP nell'estate. Nel frattempo voglio dare importanza a Revolution e un altro singolo di questo album perché lo ritengo fondamentale a diffondere al meglio il mio messaggio.

akes, intervista, nuovo album, revolution

Articoli correlati

Interviste

“Cuore allegro” Viola Lo Moro autrice, l’intervista

04/03/2021 | Bookpress

Viola lo moro è nata a roma il 20 dicembre del 1985. Si è laureata in letteratura moderna e contemporanea e specializzata in letterature comparate. È Una delle socie d...

Interviste

Intervista alla casa editrice Il Treno per la pubblicazione della graphic novel Fratelli di silenzio. La storia di Antonio Magar

25/02/2021 | Bookpress

Il treno onlus è l'unica casa editrice in italia a realizzare esclusivamente pubblicazioni di divulgazione del bilinguismo italiano/lis e su temi legati alla comunità s...

Interviste

NIGHTGUIDE INTERVISTA NEO GARFAN

20/02/2021 | CarolinaElle

Neo garfan, cantautore romano, ottiene il primo contratto discografico con virgin e nel 2001 pubblica il singolo, “tutto andrà da sè” col suo primo progetto musi...

423492 utenti registrati

16796687 messaggi scambiati

6003 utenti online

9563 visitatori online