Berna, l'intervista per il nuovo singolo "Bevi la vita"

Berna, l'intervista per il nuovo singolo "Bevi la vita"

Dopo il successo di “Re Artù” (oltre 430.000 streaming solo su Spotify, con oltre due mesi di presenza nella playlist “Generazione Z”), l'artista siciliano Berna (protagonista di due puntate di Battiti On Boat in prima serata su Italia1) ci regala un'altra emozionante storia, quella del rapporto con la sua attuale ragazza e con le sue paure, nel  nuovo  singolo "Bevi la vita". Lo abbiamo incontrato in esclusiva:
Com'è nata  la tua passione per la musica?
La mia passione per la musica nacque inconsapevolmente all'età di 3 anni, quando imparai a memoria "Questo piccolo grande amore" di Baglioni, utilizzavo il tubo dell'aria condizionata come microfono e venivo ripreso da una cinepresa.
Com'è nato il nome Berna?
Ho sentito il bisogno di attribuirmi un nome d'arte per il mio nuovo percorso, quello della scrittura, così ho scelto "Berna", nomignolo che mia sorella utilizza per chiamarmi sin da bambino.
Com'è stata la genesi di "Bevi la vita"?
"Bevi la vita" è nata dalla necessità di assorbire i dolori altrui e renderli un punto di forza, bisogna bere la vita per buttarla giù tutta d'un sorso e vivere con leggerezza.
C'è qualche artista a cui ti ispiri?
Non mi ispiro a nessun artista al momento, però cerco di ascoltare un po' di tutto per ampliare le mie conoscenze musicali.
Come hai vissuto questo periodo di convivenza con il Covid-19?
Il primo anno è stato difficile, dopo un po' ti rendi conto che ciò che vivi è diventata normalità, e non sarà affatto facile tornare alle vecchie abitudini.
Nel tuo cassetto dei sogni, cosa c'è?
Nel mio cassetto dei sogni ho messo tante cose che col passare degli anni si sono perse, l'unica cosa che ritrovo quando lo apro nei momenti di difficoltà è il sogno di far conoscere la mia musica ovunque, e che possa essere cantata da tutti.

berna, bevi la vita, intervista, nuovo singolo

Articoli correlati

Interviste

Intervista a Simon Schiele, autore del romanzo “Jäck atto III: La Stirpe Antica”.

21/03/2024 | Bookpress

Simon schiele è nato a torino nel 1996; nonostante la sua giovane età, ha già all'attivo cinque romanzi. L'autore ha mantenuto la promessa fatta al sé stesso bambino:...

Interviste

Intervista ad Alessandro Niccoli, autore del romanzo “La Ragazza che abbandonò il Destino”.

07/03/2024 | Bookpress

Alessandro niccoli è nato a s. Miniato nel 1968 ed è un avvocato e scrittore. Da sempre si batte contro le discriminazioni, e in favore dell'ambiente e degli animali; i...

Interviste

Intervista a Rosalba Trabalzini, autrice del saggio “La rabbia. Analisi di cinque casi di violenza”.

15/02/2024 | Bookpress

Rosalba trabalzini è nata a roma nel 1950 e lavora in ambito psichiatrico fin dal 1969; ha iniziato come infermiera psichiatrica e poi si è specializzata come psicologo...

424677 utenti registrati

17083991 messaggi scambiati

17579 utenti online

28003 visitatori online